Voglia di migliorare. Nel 2019 mi occuperò di Green Pea.

oscar farinetti

Voglia di migliorare. Migliorare è la cosa più saggia che possiamo fare, in un mondo dove non possiamo decidere quando nascere, dove, in quale famiglia, il sesso, l’orientamento, quando moriremo. Possiamo decidere ben poco della nostra vita. Non ci resta che decidere di migliorare. Io per farlo devo cambiare attività ogni tanto. La mia creatività ha bisogno di nuovi traguardi per esprimersi. Essere creativi aiuta molto nel percorso verso il miglioramento.

Nel 2019 mi occuperò di Green Pea. Per introdurre “Green Pea” voglio fare una premessa filosofica. Il perno della nostra società ruota da un lungo periodo intorno al concetto di consumo associato all’idea del “godimento” immediato di tale consumo. Green Pea mira a sostituire il concetto di “godere” con quello di “durare”, muovendo l’aspettativa sul futuro anziché sul presente. Vorrei contribuire a creare una società che aspira a “durare”, pur continuando a “godere”.

A Green Pea venderemo quindi soltanto beni durevoli, prodotti con criteri di assoluta sostenibilità ed eticità e che sono connessi a tre diversi ambiti della vita quotidiana: “abitare”, “vestirsi” e “muoversi” in modo responsabile. L’obiettivo è di contribuire a modificare la percezione dei valori. Mi spiego meglio. Secondo me dobbiamo rispettare il dovere e non limitarci a rincorrere il piacere. Oggi in Italia, sembra prevalere il concetto che essere “figo” significhi essere furbi, e i furbi secondo me sono quelle persone che cercano di rispettare il minor numero di regole possibili. Io vorrei vivere in un mondo nel quale il “figo” è il ragazzo che posteggia e paga il ticket e non quello che mette due ruote sul marciapiede e se ne infischia dei divieti di sosta. Ecco, attraverso la vendita di beni durevoli prodotti secondo le regole della sostenibilità, vorrei insegnare che figo è il prodotto che crea godimento riducendo al minimo l’impatto sull’ambiente e non quello a che crea utili senza preoccuparsi di null’altro. Questo approccio è già fortemente radicato negli Stati Uniti, non vedo perché non possa diventarlo anche in Italia. Il primo edificio per la vendita dei prodotti Green Pea sorgerà a Torino.

Oscar Farinetti


Lascia un commento

*